Notizie dal Festival


Il programma di domani giovedì 20

 

AL CA’ FOSCARI SHORT FILM FESTIVAL, DOMANI E’ LA GIORNATA DI IGORT

E POI BEN 13 OPERE DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DALLA FINLANDIA AL GIAPPONE, I CAPOLAVORI DELL’ANIMAZIONE DI CHARLES BOWERS, LA VIDEO-ARTE ITALIANA, IL PRIMO APPUNTAMENTO CON IL WORKSHOP ANYMATION E I CORTI DEL VIDEOCONCORSO PASINETTI


Proseguirà domani la quarta edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival, il festival internazionale di cortometraggi in corso di svolgimento presso l’Auditorium Santa Margherita.

Si inizia alle ore 11 con Venezia nei mestieri di ieri, di oggi e di domani, per il Video concorso Pasinetti: Anna Ponti e Giovanni Andrea Martini presenteranno tre opere legate al territorio e agli storici mestieri veneziani. Si continua alle 12 con il primo dei tre workshop di Anymation, curato da Davide Giurlando, sulla sperimentazione nell’animazione tradizionale, digitale e in stop motion.

Il Concorso internazionale entrerà nel vivo dalle 14, con il corto finlandese Rendezvous di Antero Sälpäkivi, in cui eros e thanatos conducono “l’appuntamento” ad un epilogo dalle sfumature horror. Ad esso seguiranno Süße Seeluft di Stefan Siebert e Thomas Hessmann, una storia tenera e divertente su un vecchio lupo di mare che mette a confronto due generazioni differenti, il corto animato Out of the Ordinary di Tommy Kinnerup, che con leggerezza invita a riflettere sulla vita frenetica e spesso monotona tipica della società contemporanea, e God is the Greatest di Kai Gero Lenke, ambientato durante la guerra Siriana e incentrato sui temi della violenza, della compassione e della speranza in un’escalation di tensione. Di alto impatto emotivo è anche Senza Velo del Collettivo Flowing, strutturato sul dolce e commovente parallelismo tra le storie di due matrimoni: uno tradizionale e uno di una coppia omosessuale volata fuori dall’Italia per coronare il proprio sogno. Ultimo corto della prima sessione della giornata di giovedì 20 marzo sarà Deactivate di Adi Segal, un’opera di video-arte in cui la solitudine introspettiva e la passiva osservazione della realtà rendono la protagonista incapace di integrarsi nel mondo circostante.

Si continuerà alle 16 con la rassegna di video-arte Lo sguardo sospeso, curata dall’artista Elisabetta Di Sopra in cui saranno presentate nove opere prodotte da alcuni dei videoartisti più interessanti del panorama italiano contemporaneo. Alle 17 sarà la volta dello speciale curato da Flavio Gregori con la proiezione di quattro capolavori animati del comico americano Charles Bowers.

Alle 18 seguirà il programma speciale Il mondo di Igort dedicato a IGORT, uno dei fumettisti italiani più apprezzati in Italia e all’estero e autore della locandina del Festival. In una lunga sessione con il pubblico l’artista parlerà della propria carriera e svelerà i segreti delle proprie opere.

A chiudere la seconda giornata del festival, dalle 20, il Concorso Internazionale porterà sullo schermo Shame and Glasses di Alessandro Riconda, storia del piacevole ridimensionamento comico di vergogna e derisione tra i banchi di scuola e Border Patrol di Peter Baumann, racconto di inimicizie nazionali e rivalità territoriali proposto in chiave ironica. Seguiranno poi Los Demonios di Miguel Azurmendi, incentrato sul tedio quotidiano che caratterizza la “gioventù bruciata” contemporanea, The Reward di Mikkel Mainz Elkjær e Kenneth Ladekjær, vero inno all’amicizia in una divertente avventura d’animazione, e En homo i Marrakech di Bård Faker, presente al festival, che documenta la difficile realtà marocchina in termini di diritti omosessuali con gli occhi di un ragazzo norvegese, proveniente da un Paese all’avanguardia in tale ambito. Sarà poi la volta di Amidst Dark diretto da Sohini Singh, un’opera sulla possibilità di perdonare e concedere una seconda possibilità. L’ultimo corto della giornata sarà di Setsuya Kukinuma, Tokyo chikemuri daisatsujin, nel quale, con un sottile omaggio ai classici nipponici, il regista ci lascerà con una storia d’amore destinata a prevaricare i confini di spazio e tempo.

———————————————————————————————————————–

 

Direttore artistico & Organizzazione generale
Maria Roberta Novielli
Dorsoduro 3484/D – 30123 Venezia
Telefono:  041 234 6244 ; Email: cafoscarishort@unive.it

 

Ufficio Stampa
Studio Morabito
Telefono: 0657300825; Email: info@mimmomorabito.it 
con la collaborazione di: Marina Magrini e Eugenio De Angelis
e il Gruppo Ufficio Stampa CA’ FOSCARI SHORT FILM FESTIVAL 4
Telefono: 041 234 6244 ; Email: cafoscarishort@unive.it

 

Servizio Comunicazione e Relazioni con il Pubblico Ca’ Foscari
Dorsoduro 3246 – 30123 Venezia
Telefono: 041 234 8113;
Email: comunica@unive.it

Gege

Chi è Gege

  •