volumina3

Notizie dal Festival


  • 19 marzo 2017

Lo Short incontra Volumina

Il Ca’ Foscari Short Film Festival ha rinnovato anche quest’anno la sua collaborazione con Volumina, nata per sensibilizzare i giovani al mondo del cinema e dell’audiovisivo in generale, attraverso una menzione speciale che premi un cortometraggio dal particolare carattere innovativo o dalle spiccate qualità artistiche. Quest’anno però lo Short ha voluto rendere direttamente omaggio alla preziosa attività svolta da Volumina con un programma speciale che ha visto protagonista il direttore artistico Domenico De Gaetano, il quale ha presentato in anteprima il backstage di Ripopolare la Reggia di Peter Greenaway.

Volumina è un’associazione culturale non-profit con sede a Torino che dal 2000 sviluppa progetti editoriali innovativi, realizzando art-book, installazioni e progetti multimediali per personalità internazionali del mondo del cinema e della musica. L’associazione, infatti, “è nata una decina di anni fa con l’idea di lavorare con grandi registi, compositori conosciuti a livello internazionale e affiancare loro giovani creativi per realizzare dei progetti originali che risaltino proprio grazie a questo mix di collaborazioni. I progetti possono essere di qualunque tipo: una mostra multimediale, la realizzazione di un libro, un video o persino una scultura.”

Domenico De Gaetano consegna la Menzione speciale Volumina al regista Charles Broad per Petrel

Domenico De Gaetano consegna la Menzione speciale Volumina al regista Charles Broad per Petrel

Domenica De Gaetano spiega anche come un altro obiettivo dell’associazione sia quello di richiamare personaggi influenti “per fare in modo che si mettano in gioco, sperimentando cose nuove”, come nel caso del progetto presentato sullo schermo dell’Auditorium. Ripopolare la Reggia è infatti un esempio concreto del tipo di sfida nella quale Volumina (e gli artisti che con essa collaborano) si mette in gioco. In occasione della ristrutturazione della Reggia di Venaria, Peter Greenaway viene incaricato di realizzare un’istallazione permanente “che da un lato illustrasse la vita di corte del Seicento e del Settecento, ma che dall’altro rimanesse una re-interpretazione artistica di quel periodo da parte dell’autore”. Il risultato è stata un’installazione unica nel suo genere, della quale è stato presentato – in anteprima assoluta allo Short – il backstage che segue Greenaway nella realizzazione di questo progetto e che sarà disponibile da settembre.

Come da tradizione, infine, Volumina ha conferito anche quest’anno una Menzione speciale all’opera del Concorso che offre il miglior contributo al cinema come arte, consegnata dallo stesso De Gaetano al regista australiano Charles Broad, autore del cortometraggio Petrel.

Loading