Notizie dal Festival


La giornata conclusiva della quarta edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival

LA GIORNATA CONCLUSIVA DELLA QUARTA EDIZIONE DEL CA’ FOSCARI SHORT FILM FESTIVAL: ALTRE STORIE E RACCONTI DA TUTTI I CONTINENTI NEGLI ULTIMI FILM DEL CONCORSO INTERNAZIONALE, NEL CONCORSO VENETO E NEL  VIDEOCONCORSOPASINETTI. SENZA DIMENTICARE L’ANIMAZIONE DIGITALE.

 

Siamo già giunti alla giornata conclusiva dello Short che ha avuto inizio alle 14 con la proiezione degli ultimi sei corti del Concorso Internazionale. Il primo è stato il delizioso Wedding Cake, opera d’animazione della tedesca Viola Baier, nella quale le statuine di una torta nuziale riflettono i problemi di coppia in maniera, tanto violenta quanto divertente.  Dalla Spagna arriva invece Stringless diAlberto Diaz Lopez, la cui protagonista è una violinista che suona disperatamente contro la sua stessa esistenza; un’opera al limite della videoarte nella quale musica e immagini si fondono alla perfezione. E’ stata poi la volta di Nacht Grenze Morgen di Tuna Kaptan e Felicitas Sonvilla dell’University Film&Tv Munich (Germania), che racconta la storia di due contrabbandieri, Ali e Naser, rispettivamente siriano e palestinese, che fanno entrare di nascosto i rifugiati in Europa. Towards the Silver Lining dell’indianoBhabani Tamuli, è un documentario incentrato sulla storia di una ragazza affetta da poliomielite, che nonostante le limitazioni imposte dalla malattia riesce, seppur con grande sacrificio, a divenire il punto di riferimento per la sua famiglia. A chiudere il Concorso Internazionale del quarto Ca’ Foscari Short Film Festival è stato l’argentino Piloto Automatico di Lucia Agosta che mostra in maniera realistica, ma con riusciti toni da commedia, le tre fasi della relazione di una giovane coppia: La vie en rose, il Piloto automatico, e l’inevitabile fine.

Si è svolto poi il terzo e ultimo appuntamento con il workshop Anymation curato da Davide Giurlando, dedicato questa volta all’animazione digitale, con capolavori d’animazione degli ultimi trent’anni accanto a opere sperimentali e lavori di contaminazione (digitale, stop motion e animazione tradizionale), con un’analisi delle varie tecniche impiegate.

E’ stata poi la volta del Concorso Veneto, nel quale sono stati presentati i tre cortometraggi finalisti, realizzati da studenti delle scuole superiori della regione. I tre lavori sono stati valutati da una giuria di studenti di Ca’ Foscari, presieduta dallo storico del cinema Carlo Montanaro, che deciderà l’opera vincitrice. Le tre opere proiettate sono state Arto fantasma di Alberto Frigo, che narra la vita interiore del protagonista sulla Terra parallelamente a quella dell’imminente impatto di due pianeti nello Spazio; Il lavoro che ci piace di Francesca Moresco, che mostra come può essere il “lavoro” di studente se svolto secondo le caratteristiche del lavoro ideale, indicate da Calvino nelle “Lezioni Americane” (ossia: rapidità, esattezza, leggerezza, visionarietà e molteplicità) e infine Realtàdi Gianluca Bozzini, un intreccio tra realtà e sogno, interno ed esterno, bianco/nero e colore nel quale il protagonista trova pace solo nel suo tramonto onirico, di fronte al quale può addormentarsi serenamente per risvegliarsi di nuovo in una realtà senza colore.

Il festival si concluderà con la cerimonia di chiusura alle 19.30, durante la quale saranno annunciati i vincitori del Concorso Internazionale e delle menzioni speciali Volumina, per il film che offre il miglior contributo al cinema come arte, e RaroVideo, per l’opera più libera, eccentrica e anti accademica della selezione. Sarà inoltre premiato il miglior corto del Concorso Veneto e assegnata una menzione speciale da parte del Videoconcorso Pasinetti, sempre dedicato agli studenti veneti. Infine sarà premiato anche il vincitore del Premio “Olga Brunner Levi”. La serata sarà arricchita dalla performance di hoop dance di Paola Berton intitolata Visual Manipulation e dalle danze argentine di Tango Action, associazione coordinata da Caterina Perre.

——————————————————————-

Direttore artistico & Organizzazione generale
Maria Roberta Novielli
Dorsoduro 3484/D – 30123 Venezia
Telefono:  041 234 6244 ; Email: cafoscarishort@unive.it

Ufficio Stampa
Studio Morabito
Telefono: 0657300825; Email: info@mimmomorabito.it 
con la collaborazione di: Marina Magrini e Eugenio De Angelis
e il Gruppo Ufficio Stampa CA’ FOSCARI SHORT FILM FESTIVAL 4
Telefono: 041 234 6244 ; Email: cafoscarishort@unive.it

Servizio Comunicazione e Relazioni con il Pubblico Ca’ Foscari
Dorsoduro 3246 – 30123 Venezia
Telefono: 041 234 8113;
Email: comunica@unive.it

eugenio

Chi è eugenio

  •